giovedì, gennaio 25   >

La guida Winkler

E chi non l'ha comprato da ragazzo quel maledetto giubbetto imitando la camminata. Henry Winkler ospite da Fazio. Anni fa era il mitico Fonzie, schioccava le dita e pomiciava, dava i pugnetti sul jukebox e quello suonava. Poi ha diretto, ha prodotto, ha fatto la guest star nei tivisciò. Adesso arrotonda girando per le trasmissioni televisive in diretta facendo pubblicità ai ristoranti. Se siete ristoratori basta chiamarlo prima e mettersi d'accordo. Lui fa finta di raccontare una chilata di cavoli suoi e all'improvviso guarda in camera e dice a qualche milione di persone: se siete in macchina per il nord Italia, ovunque voi stiate andando afferrate il volante e dirigetevi verso il ristorante X dei miei parenti, a Verona, in via Y non ve ne pentirete. Parla in inglese però lo traducono abbastanza bene, il traduttore pare sia quello che gli ha suggerito il business, uno che lavorava con Apicella, traduce 'cool' con 'tranquillo' invece che con 'figo' ma si sta facendo le ossa. Prossimamente agriturismi e wine-bar. Hey.