martedì, agosto 12   >

Ossezia

Preoccupante e purtroppo realistica l'analisi di Michel Chossudovsky.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

dal nome dell'autore e dalle sue argomentazioni direi che è l analisi di un russo.
Omette che da mesi stavano continuando azioni di guerriglia contro l esercito e la polizia georgiana (una settimana prima dell'attacco una bomba ha ucciso sette guardie di frontiera) e che i russi da anni distribuiscono passaporti russi agli osseti per poter intervenire per difendere dei compatrioti.
Sarebbe ridicolo (se non fosse una tragedia)quando afferma che la stragrande maggioranza dei morti sono stati causati dai georgiani.
In generale tende a presentare i poveri russi innocenti vittime dell' espansionismo georgiano.

Jed ha detto...

Assodata la assoluta deprecabilità delle azioni militari di questo tipo in genere, da ambo le parti, per realistico intendo il disegno strategico più ampio e premeditato di cui questo apparente screzio possa essere parte, e che Chossudovsky ipotizza.

Anonimo ha detto...

grazie al cavolo. Cioé tu sei talmente digiuno di geopolitica da non sapere che georgiani e russi si stanno sui coglioni da dieci anni. E che i georgiani volevano diventare una fortezza filoamericana nella schiena della russia ?
Adesso sono una pigna nel culo dell'occidente.
Mi piace scrivere frasi sentenziose a sconosciuti
Carlo

Posta un commento