venerdì, febbraio 27   > ,

2012, sgrattu

Pare che il prossimo novembre 2009 uscirà questo filmazzo catastrofico diretto da Roland Emmerich. La trama è incentrata sulla teoria del ritorno di Nibiru e sulla nota profezia dei Maya, i quali, grandissimi menagrami, decisero che il calendario quotidiano si poteva strappare fino al 21 dicembre 2012, poi basta.
Le previsioni sulle modalità della fine si sprecano in rete ma quella dell'innalzamento dei mari sembra la più probabile, mortacci loro. Che io avevo sempre pensato male che va me ne scappo sulle Ande o in Tibet, col cazzo, guarda un po' quel monaco.
Vabbé, chi se ne frega, anche i pianeti dovranno fare ogni tanto degli shampoo anti-pidocchi e buonanotte al secchio.
Interessante invece l'operazione di marketing alternativo relativa al film, i capoccioni hanno lanciato in sordina un website: IHC, Institute of human continuity. Il sito fa un po' di sano terrorismo psicologico-scientifico che dopo te ne vai a letto sereno col salvagente già gonfiato, ma soprattutto promuove una lotteria per garantire la salvezza di un certo numero di fortunati. Io il mio numero l'ho preso e me lo sono pure stampato, il dottor Ulfert mi ha subito scritto, dice che se vinco e sono tra i sopravvissuti poi si fa festa insieme. Caro Ulfert, speriamo che non si sopravviva solo uomini, se no mi rituffo.