martedì, giugno 24   > ,

Christian sex and porn

Vengo a conoscenza di questa associazione(?) 'Sex in Christ' che in pratica tenta una codifica del sesso spinto inquadrandolo nelle ingarbugliate regole della parola di dio. Una cosa molto veltroniana e perversamente interessante. Naturalmente il tutto non esula dalla pura coppia etero sposata ed in amore. Vediamo alcuni esempi: il sesso orale, da lei a lui, si può fare, ma attenzione alla 'necessity of swallowing'. Per non offendere il vecchietto nei cieli è vietato sputare il liquido seminale al termine del lavoretto. Bisogna sempre trangugiare. Riportano per l'occasione l'episodio biblico di Onan che sprecò il suo seme e fece incazzare non poco the Lord.
Il sesso anale: si può fare e non è affatto innaturale o sporco. Molto indicato prima del matrimonio per lasciare tutto intatto, ma anche dopo ci si può fare tranquillamente il pensierino, sempre con amore. Anche qui citazioni bibliche a manetta: dalle Lamentazioni: 'E le vergini di Gerusalemme piegarono la loro testa al suolo' (si misero a novanta gradi per prenderlo in quel posto, secondo i Nostri, però senza tanto amore secondo me).

Vogliamo parlare del menage a trois? Anche la cosetta a tre (il threesome) si può fare, ma è un po' più complicatuccio perché ci sono i pericoli dell'adulterio in agguato. Ma senza scoraggiarsi, se la seratina è quella giusta basta seguire queste poche regole: la cosa a tre significa esclusivamente un uomo e due donne, e basta. Chiaro? La coppia deve essere sempre quella sposata di prima. La seconda donna può essere sposata o non sposata. Può avere sesso con l'altra donna (la moglie di lui) a suo piacimento, perché le lesbiche, leggendo bene le scritture, non sono affatto un problema per dio. Se la seconda donna non è sposata può fare quello che vuole, l'uomo la può anche inchiappettare qua e là previo consenso della propria moglie presente. (Ma l'amore?) Se la seconda donna è invece sposata, può lesbicare solo con la moglie di lui, ma lui non solo non può toccarla ma non può neanche avere pensieri peccaminosi nei suoi confronti. Cioè mentre questa se ne sta nuda con le chiappe all'aria lavorandosi la mogliettina, lui deve ignorarne l'esistenza e concentrarsi unicamente sulla moglie e facendo attenzione a non toccare l'ospite neanche per sbaglio. Mi scusi signora può spostare un attimo la lingua? Vorrei procedere con una pecorina ma senza rischiare di coinvolgerla, grazie tante.

Ce n'è per tutti gli argomenti, viagra, sadomaso, depilazione, fisting, e anche per i sempiterni segaioli, che immagino ingrossino le fila dell'organizzazione. Ebbene la masturbazione non è peccato anzi è una benedizione. Riammollano la citazione di Onan, ma questa volta rigirano la frittata e contraddicendo quanto imposto prima alle povere ingoiatrici per forza, sostengono che dio quella volta non s'era incazzato perché Onan s'era spippolato ma perché questi aveva disobbedito all'ordine di ingravidare la moglie di suo fratello. Era il coitus interruptus il pomo della discordia, non la sega in sé. Scatta poi la polemica che ha associato storicamente il termine onanismo alla pratica masturbatoria, quando invece doveva essere associato per correttezza al cosiddetto salto della quaglia o del leone.
Insomma una lettura interessante anche se piena di divertenti contraddizioni, ve la consiglio, io vado a fare le mie preghierine della notte. Se non siete ancora paghi, beccatevi questi altri fenomeni con tutti i loro video e i dibattiti sul tema: xxxchurch.com.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Tu sei forte, come ti posso contattare,ho un paio di idee da raccontarti e una da chiederti!

Jed ha detto...

Ciao. La mia mail è in alto nella head, alla sinistra di tex con il fucile.

Posta un commento